Select Page

Layout del blog: la struttura della home page più efficace

Layout del blog: la struttura della home page più efficace
Shares

Scegliere il layout del blog non è cosa da poco. La struttura della home page deve catturare l’attenzione del visitare, guidarlo durante l’esperienza sul nostro blog per trovare ciò che sta cercando (o dove vogliamo che vada).

Valutare il layout del blog non è un mero fatto estetico. è tecnica del web design, scienza, sociologia e psicologia. Troppa roba? Più semplice di quanto credi!

L’occhio umano e il blog design

Il nostro occhio (e il nostro cervello) sono abituati a reagire più facilmente a certi stimoli visivi e a focalizzarsi più facilmente in un punto piuttosto che in un altro. Banalmente se prendiamo in mano un foglio scritto, il nostro occhio si posa immediatamente sulla parte in alto a sinistra di esso. Istintivamente sappiamo che è da li che si inizia a leggere.

Il Nielsem Norman Group ha condotto un esperimento di tracciamento dei movimenti dell’occhio umano davanti ad una pagina web. I risultati mostrano come il nostro occhio sia naturalmente portato a concentrarsi sulla parte sinistra dello schermo, soffermandosi più tempo nella zona alta. Tale fenomeno è chiamato F-Shaped Pattern.

Occhio umano e Blog design

I punti in cui l’occhio umano passa più tempo ad osservare una pagina web. – Immagine di NN/g

Il blog designer deve tenere conto di questo aspetto strutturando la home page in modo tale da disporre gli elementi più importanti nei punti giusti e con la giusta sequenza.

Il layout del blog deve offrire alla user experience usabilità, utilità ed un design accattivante.

Hai mai notato che il logo del sito è quasi sempre in alto a sinistra? E che la sidebar di un blog è quasi sempre a destra?

Questa struttura della home page permette di far capire subito al lettore dove si trova (il logo è la prima cosa che nota), e di dare maggior importanza ai contenuti piuttosto che alla sidebar. Essa verrà notata subito dopo aver visualizzato il primo articolo.

Layout del blog: F pattern

Questo schema seguito in modo naturale dal nostro occhio ci permette di organizzare al meglio la nostra home page. – Immagine di envatotuts+

Una struttura della home page alternativa per i blogger? Il design a Z

Forma alternativa al modello a F è quello a Z.

Questa tipologia di layout è diffusa per siti web non totalmente incentrati sul contenuto testuale.

L’occhio si posa sin da subito sulla parte in alto a sinistra per poi spostarsi a destra. La parte centrale viene visualizzata trasversalmente per tornare a destra e poi di nuovo a sinistra.

Struttura della Home page: design a Z

Il design a Z è una struttura di Home page che permette di guidare l’utente prima dal logo alla prima CtA, poi al contenuto e infine ad una seconda CtA. – Immagine di Envatotuts+

Molti blogger adottano questo schema come struttura della home page. Fermo restando che il logo è sempre in alto a sinistra, in alto a destra spesso troviamo un banner pubblicitario o una Call to action.

Sotto l’header spesso abbiamo uno slider di immagini, per poi proseguire prima con i contenuti e poi con la sidebar. In cima ad essa cosa troviamo? Quasi sempre un’altra call to action, come ad esempio l’iscrizione alla newsletter.

Layout del blog: tu quale hai scelto?

Utilità per l’utente e strumento di conversione. Il layout del blog deve essere ottimizzata al meglio per poter offrire il maggior vantaggio per tutti.

Struttura la home page dando priorità ad ogni elemento che la compone.

E tu come hai strutturato la prima pagina del tuo blog?

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Tweet