Select Page

Follower: fare la prima mossa per creare il proprio seguito

Follower: fare la prima mossa per creare il proprio seguito
Shares

I follower non arrivano da soli. Possiamo scrivere ogni giorno contenuti interessanti ma finchè non esordiamo tra il pubblico resteremo sempre nell’anonimato.

Come possiamo fare allora per far sì che i potenziali utenti interessati all’argomento che trattiamo si accorgano di noi? Semplice, facciamo noi la prima mossa, partecipiamo.

Dove troviamo nuovi follower?

La risposta a questa domanda può essere piuttosto banale: dove ci sono già.

Partecipando a gruppi di discussione della stessa materia di cui trattiamo nel nostro blog possiamo facilmente trovare nuovi follower interessati al nostro lavoro. Tali gruppi sono di solito frequentati non solo da utenti esperti, ma anche da principianti che vogliono imparare. Rispondendo alle loro domande e aiutandoli potremo farci conoscere e dimostrare le nostre competenze.

Mi raccomando: imparate a rapportarvi con gli utenti in modo da non rischiare di perderli subito!

Come convertiamo un utente interessato in follower?

Abbiamo detto che aiutare il prossimo è un’ottima promozione personale. Rispondiamo alle domande e condividiamo materiale interessante, riceviamo tanti apprezzamenti ma come possiamo dirottare questi utenti sul nostro sito in modo che possano seguirci?

Ci sono varie precauzioni che dobbiamo tenere, in modo da essere raggiungibili da qualunque parte del web. Ad esempio usando lo stesso nome e la stessa foto di profilo su tutti i blog, forum e social network. In questo modo affermiamo in modo assoluto la nostra identità digitale e la nostra reputazione.

Altra strategia è non limitarci a dare una risposta alle domande degli utenti ma possiamo linkare un articolo del nostro blog che possa essere utile (ovviamente inerente all’argomento). In questo modo trasformeremo i commenti in veri e propri guest post dove potremmo non solo farci valere ma anche portare qualche visita al nostro blog.

E voi come avete creato il vostro seguito? Magari anche al di fuori del web? Fatecelo sapere nei commenti.

2 Comments

  1. Riccardo Esposito

    Grazie per la citazione.

    Come ho creato il mio seguito? Scrivendo ogni giorno contenuti capaci di rispondere a una domanda, a stimolare la conversazione. Ogni volta che pubblico un post cerco di andare oltre la semplice informazione. La gente deve andare via dal blog pensando: “Ok, ho imparato almeno una cosa nuova”. Questo per me è importante.

    Rispondi
    • maio90

      Beh direi che dal tuo blog a me capita tutti i giorni!

      Rispondi

Trackbacks/Pingbacks

  1. Social Network, quanti post pubblicare ogni giorno? - […] i nostri follower sui Social Network e incrementarne il numero è impegnativo anche per coloro che non hanno un […]
  2. Pingbacks di Wordpress: fondamentali per attirare visitatori - […] un mio precedente articolo ho citato un famoso blogger/freelance che tratta più o meno i miei stessi interessi. Riccardo…
  3. Call to Action: le 3 peggiori "suppliche" da evitare - […] ti ho raccontato qualcosa di interessante tu per favore fai questo per me“. Servono per incrementare il proprio seguito,…
  4. Quanto siamo schiavi dei numeri sui Social Network? - […] si trasformava automaticamente in un fan della pagina. La peggior tecnica per attirare a se followers: migliaia di persone…
  5. Quanto siamo schiavi dei numeri sui Social Network? - […] si trasformava automaticamente in un fan della pagina. La peggior tecnica per attirare a se followers: migliaia di persone…
  6. Come reagire allo soft SPAM? Fallo da professionista - […] ti ho parlato di come trovare e mantenere nuovi Follower ti ho menzionato i Guest Post nei commenti. Spesso possono essere…

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Tweet