Select Page

Condivisione: la miglior pubblicità

Condivisione: la miglior pubblicità
Shares

La condivisione delle proprie idee, più o meno originali, sul web è la chiave per il successo, soprattutto se queste mirano ad aiutare il prossimo.

Prima di iniziare ti chiedo un piccolo favore: se finora le mie guide ti sono piaciute e ti sono state utili, per favore clicca sul pulsante +1 in modo da incrementare la visibilità di Este Computer sul web.


GRAZIE!

La conversazione che ho citato ad inizio articolo l’ho avuta qualche sera fa con un amico davanti ad una birra. Lui sosteneva che dato che le mie conoscenze in ambito di programmazione web mi hanno permesso di risolvere un brutto bug in un plugin di WordPress, non avrei dovuto cedere la soluzione gratuitamente ma solamente dietro compenso.

Tornando a casa ho riflettuto su questa possibilità e sulle conseguenze che avrebbe potuto portare.

Caso 1: lo sviluppatore accetta lo scambio denaro-soluzione

Ipotizzando che la mia richiesta di denaro fosse accettata, avrei condiviso la soluzione e intascato qualche soldo.

Ma cosa ho ottenuto in realtà? Solamente denaro. 

Lo sviluppatore avrebbe corretto il bug e rilasciato un aggiornamento ed entrambi saremmo tornati alla nostra quotidianità.

Caso 2: lo sviluppatore non accetta di pagare

Nel caso in cui io avessi richiesto denaro e lo sviluppatore avesse rifiutato, io mi sarei tenuto la soluzione e lui i suoi soldi. Sembra quasi una patta.

Cosa c’è dietro a queste due casistiche in realtà?

Ritorniamo al primo caso: ricevere una piccola somma di denaro non mi avrebbe di certo cambiato la vita. Però mi avrebbe sicuramente messo in cattiva luce agli occhi dello sviluppatore che, per quanto sbadato nel commettere l’errore di programmazione, ha sicuramente più seguito e più esperienza del sottoscritto.

Nel secondo caso la situazione sarebbe stata forse ancora più tragica: non tanto per il mancato guadagno, quanto per la reazione dello sviluppatore che, rifiutando l’offerta, mi avrebbe considerato sicuramente un affamato di denaro pronto a lucrare ad ogni minima possibilità.

Ecco perchè la CONDIVISIONE del proprio sapere è la chiave del successo

condivisione

Avendolo aiutato di mia spontanea volontà, senza chiedere nulla in cambio, gli ho fatto solo un favore e lui mi è stato riconoscente ringraziandomi per email e citandomi in un Tweet (a mio malgrado, senza tag…).

Ho fatto una buona impressione insomma. E se ci circondiamo di buone impressioni non faremo altro che incrementare la nostra buona reputazione, sia come persona che come esperto nel settore. Passo dopo passo, più la rete sarà fitta più possibilità avremo di attirare clienti, utenti nel nostro sito web in cerca di aiuto, opportunità di lavoro, ecc. Sarà la gratitudine a permetterci di avere un ritorno dalle nostre azioni. Se, ad esempio, incontraste uno dei creatori di WordPress, un software gratuito che ha permesso me e molti di voi di realizzare il proprio sito web, non gli offrireste una birra? Certo che si!

[pullquote-right] Il mancato guadagno iniziale corrisponde ad un piccolo sacrificio per costruire più garanzie per il futuro. [/pullquote-right]

Se siamo alla base della salita che ci porterà al successo dobbiamo tenere conto che per ora i risultati non saranno tanti, se ci saranno. Prima dobbiamo dimostrare la nostra professionalità: chiedere denaro (o qualsiasi altra cosa in cambio) di una nostra prestazione potrebbe bloccare chi abbiamo di fronte (perchè la nostra richiesta è troppo alta, perchè non ci conosce e non si fida ad investire su di noi, ecc) e questa persona non sarà mai quanto valiamo.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Tweet