Select Page

Struttura dei Permalink: ecco come cambiarla rispettando la SEO

Struttura dei Permalink: ecco come cambiarla rispettando la SEO
Shares

Cambiare Permalink: come e perchè farlo?

Ti avevo già parlato dei Permalink, di cosa sono e perché è importante realizzare una struttura di Permalink ottimale per la SEO e per la loro leggibilità. Nello stesso articolo ti ho anche detto che la struttura dei Permalink va scelta all’inizio, prima di iniziare a pubblicare contenuti ed è sconsigliabile cambiarla.

Ma se dovessimo farlo?

Cambiare Permalink: perchè farlo?

Il caso più comune è una scelta sbagliata in origine. Eravamo poco esperti e abbiamo scelto una struttura a caso. Oppure ci abbiamo pensato su ma le nostre conoscenze in termini di SEO erano minime.

Qualunque motivo ti spinga a cambiare la struttura dei Permalink ora starai sudando freddo per il timore che la Search Consolle di Google esploda a suon di errori 404.

Ma tranquillo, ti spiego io come fare!

WordPress e Yoast ci aiutano!

Per tranquillizzarti un po’, ti dico che WordPress e il famoso plugin Yoast SEO ci aiutano non poco nel cambio di struttura dei Permalink.

  1. WordPress, cerca di capire quale pagina stiamo cercando di raggiungere con un link errato e ci reindirizza se ci riesce.
  2. Yoast offre uno strumento sul prprio sito per creare un redirect rapido a tutti i nostri articoli indicizzati con la vecchia struttura a quella nuova. E se proprio facciamo danni, la versione Premium ci permette di creare rapidamente i redirect dei link che generano errori 404.

Ma andiamo con ordine.

Prima di tutto, cambiare Permalink nelle impostazioni di WordPress

Prendiamo, per esempio, che tu voglia cambiare la tua struttura da Categorie e nomePostname.

Selezioniamo in Impostazioni > Permalink l’apposita voce, come mostrato nell’immagine qui sotto.

struttura-dei-permalink-wordpress-francesco-maietti

Dal momento in cui salveremo questa impostazione, la struttura dei Permalink sarà alterata.

Ora facciamo subito un test. Prendi un link di un tuo articolo con la vecchia struttura e incollalo nella barra degli indirizzi del tuo browser. Premi Invio. Cosa appare?

  1. Se il tuo browser viene indirizzato verso l’articolo giusto allora WordPress ha fatto il suo lavoro, come ti spiegavo poco fa.
  2. Se appare “Errore 404 – pagina non trovata” o simili, allora è il momento di rimboccarsi le maniche.

Come reindirizzare verso i Permalink con la nuova struttura?

Lo strumento di Yoast che ti ho presentato poco fa ti permette di creare una regola da aggiungere al file .htaccess. Lo troverai nella cartella principale del tuo spazio web, accedendovi via FTP, dove hai installato WordPress. Si può definire come un redirect di massa.

Alternativa è un redirect specifico per ogni Permalink che genera un errore 404, che definirò in questo post come redirect specifico.

1. Redirect di massa con lo strumento di Yoast

C’è un effetto collaterale: utilizzando questo sistema sarà impossibile raggiungere gli archivi di WordPress (quelli dei tag, anni, ecc). La struttura dei Permalink dell’archivio tag, ad esempio, è http://www.sitoacaso.it/tag/nome-tag/. La parola tag nel Permalink verrà interpretata come se fosse il nome di una categoria e il nome del tag come fosse il titolo di un articolo. Ecco che quindi il browser verrà reindirizzato ad una pagina http://www.sitoacaso.it/nome-tag/ che non esiste. Quindi sconsiglio questo sistema a tutti coloro che sfruttano nel loro sito web gli archivi di tag, autore, ecc.

Imposta lo strumento con i dati relativi al tuo Wordpress, come mostrato nell’immagine. Abbi cura di impostare anche l’eventuale sottocartella nella quale è installato WordPress. Se l’hai installato nella directory principale non scrivere nulla in quel campo, come ho fatto io.

struttura dei permalink Yoast Francesco Maietti

La regola generata sarà simile a questa:

RedirectMatch 301 ^/([^/]+)/([^/]+)/$ http://www.francescomaietti.it/$2

Copiamola nel nostro file .htaccess e carichiamolo sul server. Finito!

2. Redirect specifico

Questo è il sistema più lungo ma il più efficace. Saremo in grado di generare un redirect solo per i Permalink che ne h

Prima di tutto ci occorre sapere con esattezza quali Permalink generano il famoso errore 404. Per farlo utilizzeremo la Search Consolle di Google, perfettamente integrata anche nel plugin Yoast SEO.

Una volta individuate le pagine con errori possiamo reindirizzarle verso i contenuti corretti con la nuova struttura dei Permalink. Per farlo possiamo avvalerci o della funzione di cui Yoast SEO è dotato nella versione premium, oppure di un plugin gratuito chiamato Quick Redirect.

Per Quick Redirect sarà sufficiente inserire la parte finale dell’URL generato con la vecchia struttura dei Permalink e affianco il nuovo URL completo.

Struttura dei Permalink: come reindirizzare con il plugin Quick Redirect

Cambiare Permalink, lo avete mai fatto?

Sbagliare è umano, imparare dai propri errori è la chiave del successo. Tu hai mai avuto necessità di cambiare la struttura dei Permalink? Che sistema hai utilizzato per salvarti da errori di pagine mancanti o penalizzazioni nella SEO?

Racccontalo nei commenti!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Tweet