Select Page

Blogger in ferie? Ecco come non perdere seguito

Blogger in ferie? Ecco come non perdere seguito
Shares

Il blog non è un negozio che può chiudere per ferie. I clienti sono sempre davanti alla nostra porta, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e noi dobbiamo essere aperti!

Ricordo che anni fa, quando internet era vincolato a soli dispositivi fissi, forum e blog andavano in ferie, o perché i redattori erano fuori casa per giorni, o perché la maggior parte degli utenti era in vacanza. Oggi grazie ai dispositivi mobili come tablet e smartphone, alla rete dati mobile ad alta velocità e a computer portatili sempre più… portatili, siamo in grado di goderci le news dei nostri siti preferiti ovunque noi siamo.

Come dicevo nel mio primo articolo che spiega come avviare un blog destinato al successo, uno dei princìpi fondamentali che un blogger deve seguire è la continuità: pubblicare in maniera costante con frequenza fissa poiché lunghi ritardi possono tradursi in un calo di visite. Mettendola in termini gastronomici, è il profumo delle brioche appena sfornate che attira il cliente dentro il bar.

Ma quando siamo in ferie?

Se andiamo in ferie in un luogo con accesso a internet senza limitazioni di tempo possiamo continuare la nostra attività di blogger senza particolari problemi.

Se non vogliamo rinunciare a ore di sole in spiaggia, possiamo pubblicare il nostro materiale alla sera, anche senza rispettare gli orari di maggior afflusso online (che d’estate tendono a spostarsi nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio proprio per questo motivo). L’importante è pubblicare qualcosa in modo da (almeno)  non perdere gli utenti fidelizzati e (magari) farcene dei nuovi.

Se internet non c’è o non siamo in grado di stare connessi sufficiente tempo per stilare un nuovo articolo, programmiamo le nostre uscite prima di partire grazie agli strumenti che ci mette a disposizione il nostro blog. Sarà sufficiente redarre un articolo per ogni giorno di assenza, almeno per i giorni feriali. In questo modo garantiremo l’uscita di nuovi articoli anche in nostra assenza.

ferie pianificazione

Strumento di pianificazione di WordPress

 

Non fermiamoci alla semplice pubblicazione di nuovi articoli

Durante la nostra quotidiana attività di blogger, la fase successiva alla pubblicazione è la promozione sui social network.

Nel primo caso che abbiamo analizzato, ossia quando internet c’è e possiamo usufruirne senza problemi, non abbiamo particolari limitazioni neanche nel postare il link del nostro articolo.

Inoltre se avete seguito i miei 5 consigli su come catturare l’attenzione degli utenti su Facebook, oltre al link avrete sicuramente caricato anche una o due foto della vostra giornata. Queste sono molto importanti perché scateneranno emozioni nei lettori: invidia per il paradiso terrestre in cui vi trovate, curiosità per qualcosa di nuovo che avete scoperto in un paese lontano, potrete perfino far venir loro l’acquolina in bocca mostrando un piatto tipico del posto.

Se internet è limitato, cerchiamo di sfruttarlo almeno per condividere il link sui social network. Per farlo, o creiamo un post per ogni social network che utilizziamo, oppure ci affidiamo a strumenti di post multipli e programmazione come Buffer, che ci permetterà di pubblicare o pianificare in un solo colpo lo stesso post su tutti i nostri social network preferiti.

ferie buffer

Schermata d’esempio di Buffer

Il bello di Buffer è che non dobbiamo nemmeno di preoccuparci dell’ora giusta per la pubblicazione perchè sarà lui a deciderla in base all’afflusso di persone online e click sui nostri post precedenti.

[highlight]ATTENZIONE: ricordo che a Facebook non vanno a genio i sistemi automatici di pubblicazione dei post, quindi cercate di usarli solamente quando non siete in grado di pubblicare di persona.[/highlight] Non ci sono conseguenza particolari, semplicemente i post pubblicati in questo modo subiranno penalizzazioni in termini di visibilità.

Il blogger non va mai in ferie

Proprio così, il blogger è un lavoro a tempo pieno che non si ferma alla semplice pubblicazione di articoli. Anche quando non siamo davanti al computer il nostro cervello si concentrerà prima o poi su cosa scrivere nel prossimo articolo o come sviluppare un determinato argomento. In vacanza sarà ancora più semplice perchè la mente e il corpo sono rilassati e il mondo che ci circonda è pieno di spunti da cogliere.

Ricordatevi che chi ci mette impegno vince sempre.

Buon blog a tutti!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Blog: come fare e cosa ci serve – Francesco Maietti | Blogger | Web Developer - […] abbandonate il vostro blog per troppo tempo, neanche quando andate in ferie!. Gli utenti sono attirati da materiale nuovo: troppo…

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Tweet