La SEO non può dare garanzie. Diffidate da chi vi promette il primo posto!

Il web non da garanzie. I professionisti lo sanno. Nessuno sa come funziona il posizionamento su Google con esattezza, nessuno sa perché Facebook predilige un contenuto piuttosto che un altro.

Tutto quello che sappiamo lo dobbiamo ad una scienza chiamata reverse engineering (ingegneria inversa). Studiare, sperimentare ed analizzare i risultati per cogliere tutti i punti in comune e stilare una regola che sia uguale per tutti.

Questo è alla base della SEO ma anche di molte altre discipline legate al mondo del web. Per tale motivo nessuno può darvi garanzie sul risultato.

Come ottimizzare le immagini per il web in 3 passi

L’intervento più rapido ed efficace per massimizzare la velocità di caricamento di una pagina web è ottimizzare le immagini. Un sito web lento è poco apprezzato dagli utenti e può generare penalizzazioni da parte di Google. Ciò si vede molto spesso in rete: immagini troppo grandi, troppo pesanti, che richiedono troppo tempo a caricarsi.

Eppure hai bisogno di 3 semplici passaggi per ottimizzare le immagini per il web.

Ma questa keyword dove la metto?

Un articolo è composto da tante parti dove poter inserire le keyword: testo semplice, enfatizzato, intestazioni, titolo, immagini… Sapere quale rilevanza ha una parola chiave inserita in un’intestazione piuttosto che in un tag immagine è molto importante per ottimizzare al meglio un articolo.

Non tutte le zone di un post, infatti, hanno la stessa efficacia nel mettere in risalto una parola o una frase. Per usare il blog come uno strumento SEO è bene sapere le posizioni più strategiche dove posizionare le keyword.

Layout del blog: la struttura della home page più efficace

Scegliere il layout del blog non è cosa da poco. La struttura della home page deve catturare l’attenzione del visitare, guidarlo durante l’esperienza sul nostro blog per trovare ciò che sta cercando (o dove vogliamo che vada).

Valutare il layout del blog non è un mero fatto estetico. è tecnica del web design, scienza, sociologia e psicologia. Troppa roba? Più semplice di quanto credi!

Il blog come uno strumento SEO

Tutti vedono la SEO come uno strumento per posizionare bene siti web di ogni sorta. Ma possiamo definire il blog come uno strumento SEO?

Pensiamo al blogging sotto una chiave del tutto materiale. Il fare blogging è produrre contenuti. Più la qualità di questi contenuti è alta, più è facile venderli.

Engagement sul blog? Impara dalla Chiesa

Paragone un po’ bizzarro, lo so. Non sono un predicatore, né tanto meno ho alcun legame con la chiesa. Sono solo uno che osserva e che trova similitudini. Viaggiando le chiese sono uno dei principali punti di interesse nelle varie città. La cosa che mi ha stupito in questi luoghi è come ci provano in ogni modo a stimolare l’engagement, ossia il coinvolgimento del pubblico.